Barbecue a Gas

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Email this to someonePrint this page

Guida all’acquisto del barbecue a gas

Sei alla ricerca di un ottimo barbecue a gas? Sei nel posto giusto. Con il sole estivo che batte non c’è niente di più bello di cucinare all’aperto. Se avete intenzione di utilizzare il barbecue regolarmente dovete comprare il migliore, quello che renderà unica la vostra esperienza di cottura.

Abbiamo cercato i suggerimenti degli esperti, di chi di grigliate e bbq se ne intende veramente.

I prezzi possono variare da poche decine di euro a più di 5000, a seconda delle dimensioni della griglia scelta, il numero di funzioni che vanta e la qualità della sua costruzione.

Tuttavia, il cartellino del prezzo non è un buon indice per capire la qualità del prodotto. Quando vedete un barbecue che vi piace, dovete sentire se è pesante: se uno è più pesante di un altro, vuol dire che è fatto con più acciaio.

Di seguito una lista dei migliori barbecue a gas che potete trovate su Amazon.it

ImmagineBarbecue a GasBruciatoriGrigliaCoperchio
Campingaz Expert 2 Deluxe2 bruciatori in ghisaGriglia smaltata: 50 x 30 cmSi
Campingaz Expert Plus2 bruciatori in acciaio Griglia cromata: 50 x 30 cmSi
Barbeque a gas BBQ 4 bruciatori in acciaio Griglie: 60 x 19 cm e 60 x 38 cmSi
Broil-master Barbecue a GasBruciatore principale+Bruciatore lateraleArea BBQ / Barbecue: 49,5 x 30 centimetri circaSi
Campingaz Adelaide 3 Woody 3 bruciatori in ghisa1 griglia di cottura in ghisa a 30 x 46 cm

1 piastra di cottura in ghisa a 30 x 46 cm
Il coperchio piatto aperto funge da paravento.
Barbecue A Gas 3+13 bruciatori Superficie della griglia (LxP): ca. 61 x 35,5 cm
Superficie scaldavivande: (LxP): ca. 53 x 21 cm
Fornello: adatto per padelle/pentole con un diametro di ca. 16 - 24 cm
Si
Barbecue A Gas Con Pietra Naturale E Piastra GhisaPiastra in ghisa 44 x 41, Pietra naturale 26,5 x 41 cmNo
Barbecue Campingaz pietra lavica expert deluxe2 bruciatori in acciaioGriglia smaltata: 50 x 30 cmSi
Barbecue Gas 3 Fuochi Deluxe3 bruciatori in acciaio + fuoco lateraleGriglia cottura: cm 42 x 33 + 42 x 26
Griglia scaldavivande: cm 64 x 11
Si

Come acquistare un barbecue a gas

Il barbecue è un tipo di cottura che si può trovare in tutto il mondo. Fin dai tempi dei primitivi, le persone hanno arrostito carne e verdure all’aperto per cucinare i pasti. È una delle forme più elementari di cottura ed è uno dei metodi preferiti per mangiare del cibo gustoso. Il barbecue non è soltanto “cucinare”; si tratta di una forma di interazione divertente e sociale.

Ci sono persone che utilizzano spesso il barbecue è di conseguenza ne comprano uno costoso e di qualità, altri che lo utilizzano ogni tanto per passare qualche sabato con gli amici. Prima di acquistare un nuovo barbecue a gas, i compratori dovrebbe capire esattamente, le differenze tra gas naturale e propano liquido (GPL), e come acquistare il migliore barbecue per soddisfare le proprie esigenze.

Come funziona un barbecue

I barbecue a gas differiscono dal carbone, perché utilizzano propano liquido (GLP) o gas naturale come fonte di combustibile al calore. I barbecue a gas propano di solito hanno una bombola che si attacca ai regolatori che inviano il gas ai singoli bruciatori. Questi controllano il flusso del propano e quindi il livello di calore. I regolatori possono essere impostati a seconda delle esigenze del cuoco. Il barbecue a gas naturale opera nello stesso modo, ma è molto più economico e più pulito.

Benefici di un barbecue a gas

Il vantaggio principale del barbecue a gas rispetto al carbone tradizionale è che il gas è facile da accendere, non c’è bisogno di avere sacchi di carbone, né di iniziare a preparare il barbecue in anticipo. Quando il cibo è cotto, il cuoco si limita a spegne i fuochi e chiude il coperchio. C’è molto poco altro da fare perché generalmente il grasso sgocciola in un contenitore facile da pulire. Non avrete sicuramente cenere da pulire!

Gas Propano (GPL) vs Gas naturale (Metano): le differenze

Il GPL ed il gas naturale funzionano più o meno allo stesso modo sui barbecue a gas, ma i due elementi sono in realtà molto diversi. Il gas naturale può essere immagazzinato in diverse forme come il gas naturale liquefatto, compresso, o non compresso. Il propano è sempre immagazzinato come gas liquido. Il propano ha quasi due volte e mezzo l’energia del gas naturale, il che significa che con un piede cubico (0.02831685m³) di propano e di gas naturale, il propano brucia a 2.516 BTU mentre il gas naturale, brucerà a 1.030 BTU. Il gas naturale ha il vantaggio di essere meno costoso rispetto al propano, ma il gas naturale è anche classificato come gas serra invece il propano è considerato un combustibile verde. Tuttavia, rispetto ad altre forme di combustibili, entrambi sono molto puliti. Bisogna poi considerare che il barbecue a metano sarà allacciato alla rete del gas, quindi posizionato in un punto ben preciso della casa. Se avete intenzione di spostare il barbecue, sarà meglio utilizzare una bombola a GPL. Ogni metodo ha dei vantaggi e dei svantaggi che vanno calcolati prima dell’acquisto.

Livelli di barbecue a gas

Quando si considera l’acquisto di un nuovo barbecue a gas, gli acquirenti hanno una vasta gamma di diversi barbecue tra cui scegliere. La prima cosa che un potenziale acquirente ha bisogno di sapere è che cosa andrà a cucinare con il nuovo barbecue, dove verrà messo una volta finito di cucinare, la frequenza di utilizzo ed il numero di persone che saranno invitate a mangiare. Hamburger e wurstel non richiedono lo stesso livello di barbecue come chi cucina carni più spesse e di difficile cottura per molti amici. Quando si tratta di barbecue, il compratore deve assicurarsi che l’acquisto sia del livello dell’ utilizzo previsto.

Livello base

I barbecue sono costruiti con materiali economici. Avranno raramente un fuoco laterale o più di due o tre fuochi principali e la loro zona di cottura di solito è al di sotto dei 75 centimetri. La loro durata dipende da come vengono utilizzati e curati. Sono ideali per le persone che cucinano di rado o preferiscono pasti semplici e la loro dimensione più piccola è ideale per spazi più piccoli.

Livello medio

Il barbecue di fascia media è più costoso rispetto alla versione entry level ed è realizzato con materiali migliori e di solito durano più a lungo. Hanno molte delle caratteristiche dei barbecue più cari, come più fuochi, anche laterali o mensole, e sono notevolmente più robusti nella costruzione. Le grigliate di fascia media sono grandi abbastanza per cucinare quasi ogni tipo di cibo. Il materiale di qualità superiore, li rende più resistenti agli agenti atmosferici e più facili da curare.

Livello alto

I barbecue di fascia alta sono costruiti con i migliori materiali e sono progettati per fornire anni di utilizzo per i loro proprietari. Hanno spesso diverse caratteristiche che li distinguono dai barbecue di fascia media. Di solito la superficie di cottura è maggiore, con una grande quantità di spazi a lato della zona griglia. Ci sono quasi sempre bruciatori laterali, e accessori per arrostire. I barbecue di fascia alta sono di solito tenuti sotto un portico al coperto per aumentare la loro cura e durata nel tempo.

Caratteristiche di un barbecue a gas

Alcuni barbecue sono più pratici, ed hanno cassetti per riporre utensili e condimenti, mentre altri rendono la pulizia più facile, ad esempio con un vassoio di grasso estraibile. Qui ci sono molte delle caratteristiche da considerare prima di comprare un barbecue a gas:

Fuochi di alta qualità

Sono realizzati in acciaio inossidabile di alta qualità, in ghisa o in fusione di ottone, e in genere hanno una garanzia di 10 anni o più. Tenete a mente che i fuochi sono la parte più sostituita della griglia. Con una garanzia di 10 anni o più dovrebbero durare più di fuochi in acciaio normale.

Griglie pesanti

In acciaio inox o in ghisa, la griglia tende a cucinare meglio il cibo evitando di bruciarlo e mantenendo la temperatura in maniera ottimale. L’acciaio dovrebbe essere più durevole (dipende dalla qualità), la ghisa trattiene il calore nel tempo.

Qualità costruttiva

Controllare il telaio, le ruote, il coperchio e la parte dove si andrà a cucinare. I carrelli in acciaio inox con una buona saldatura sono più robusti dei carrelli in acciaio verniciato, assemblati con dadi e bulloni. Due o quattro ruote, rendono il carrello facile da spostare. Le ruote con un perno sono migliori di quelle imbullonate al telaio, che potrebbe piegarsi con il tempo.

Accenditore elettronico

Un accenditore elettronico di solito è più semplice e più affidabile di un pulsante di avviamento rotante o a spinta.

Indicatore di livello carburante

Indica quanto carburante c’è nel serbatoio. Se la griglia non è dotata di questo accessorio è possibile compralo separatamente.

Mensole esterne e cassetti.

La preparazione del cibo è reso più facile quando la griglia ha una mensola ribaltabile o un piccolo tavolo laterale. Armadi e cassetti sono luoghi ideali per tenere utensili, piatti, e condimenti.

Fornello laterale

Cuocere il mais e le patate o mantenere i fagioli al forno caldi mentre state preparando una grigliata di carne o pesce. Alcuni hanno piastre a infrarossi.

Cassetto estraibile per serbatoio di GPL

Semplifica il cambio quando si esaurisce di gas.

Controlli luminosi a LED

Per grigliare dopo il tramonto, i LED illuminano la superficie del grill ed illuminano il pannello di controllo o le manopole.

I 7 punti per acquistare un barbecue a gas

Durante la lettura di questa guida, è possibile vedere alcuni termini e caratteristiche che molto probabilmente non conoscete.

In primo luogo, è necessario pensare a come ti piacerebbe cucinare su un barbecue a gas . Qual è il tuo stile di grigliate? Ti piace mettere la carne sulla griglia e allontanarti fino a quando è pronta, o ti piace cucinare cibi veloci? Ti cucinare direttamente sulla fiamma, o indirettamente? Una volta che hai capito cosa si vuole da un barbecue a gas, si è pronti a fare shopping.

  1. Assicurarsi che il produttore del bbq dia una buona garanzia.

Questo dovrebbe impedirti di dover spendere soldi per un certo periodo di tempo. Le marche buone, offrono una garanzia di circa 10 anni.

  1. Assicurarsi che il bruciatore a gas sia di qualità e di dimensioni proporzionali alla griglia.

Molti produttori costruiscono barbecue enormi, fanno impressione solo a vederli, ma posizionano dei fuochi piccoli, così da non avere una uniformità di calore, con molti punti caldi e freddi.  Non dipende solo dal numero di bruciatori, ma anche da come il calore si espande uniformemente su tutta la superficie della griglia.

  1. Controllare la fiamma e assicurarsi che copra l’intero bruciatore.

Il sale ed il grasso del cibo provocano la maggior parte dei danni alla griglia. Il più esposto è il bruciatore. Assicurarsi sempre che la fiamma si espanda direttamente sopra il bruciatore e non di lato.

  1. Griglie di cottura – esaminare il materiale utilizzato per la loro costruzione.

Le griglie che siano realizzate in ferro rivestito, ghisa, in acciaio o rivestite di porcellana, funzionerà bene fino a quando la pulirete in modo corretto. Ad esempio, la maggior parte delle griglie a gas ricoperte di porcellana, dicono di lavarle quando sono ancora calde: non fatelo! La porcellana è al suo stato più fragile. Spazzolare la griglia calda la farà a pezzi. Una volta che il rivestimento è tagliato, si arrugginisce velocemente e la maggior parte delle griglie a gas hanno solo un anno di garanzia.

  1. Materiale del barbecue.

La costruzione di una barbecue è sinonimo di saldatura. I barbecue di alta qualità sono completamente saldati, con saldature ben fatte e poco evidenti, ed in acciaio inox. Inoltre, ricordatevi che se vivete vicino al mare, quasi sicuramente il barbecue, prima o poi farà la ruggine. In luoghi interni e nella campagna, se tenuto al coperto durerà molto di più.

  1. Temperatura.

Se vi piacciono le bistecche, il barbecue a gas dovrebbe essere in grado di raggiungere almeno 600 gradi. È necessario cucinare la bistecca il più presto possibile in modo che non si asciughi. Una griglia a gas di alta qualità raggiunge temperature molto elevate.

  1. Recensioni di barbecue.

Se non avete tempo di imparare tutte le caratteristiche di un buon barbecue a gas, leggete le recensioni!

Gas o carbone?

La scelta principale riguarda la modalità di cuocere il cibo: sul gas o sul carbone. Il budget potrebbe fare la differenza, visto che i barbecue a gas tendono ad essere più costosi.

Il barbecue a carbonella richiede più tempo per iniziare a grigliare, la brace deve essere ben calda per cucinare il cibo in modo corretto, anche se potete comprare un camino di accensione per accelerare il processo, cominciando a cucinare in 15 minuti.

Evitate di comprare la carbonella con auto-accensione visto che è impregnata di sostanze chimiche che sicuramente passeranno al cibo oltre che hai polmoni di chi griglia.

Il sapore del cibo cotto con un barbecue a legna è diverso di quello a gas: si possono sentire le pietanza cotte con il legno, dal fatto che viene cucinato lentamente e mantiene l’umidità, rendendo la carne morbida e succulenta. Con un barbecue a gas è possibile simulare il profilo aromatico del carbone utilizzando del legno inumidito e arrotolato in un foglio di alluminio forato.

I barbecue a gas consentono di iniziare a cucinare quasi immediatamente. Poiché la temperatura è regolata, il gas tende a cucinare in modo più uniforme rispetto al carbone. Alcuni barbecue con più fuochi è possibile cuocere il cibo a temperature diverse. Questo è utile per gli alimenti che richiedono diverse intensità di calore.

Quindi barbecue a gas o barbecue a legna? dipende molto dal tempo che avete a disposizione per grigliare, la voglia di pulire cenere ed il sapore che cercate dalla carne.

Prezzo di gas e carbonella

Il costo per una bombola di gas da 15 kg, va dai 35 ai 40 euro circa che dovrebbe dare il tempo di cottura di circa 12 ore. Esistono anche bombole più grandi o più piccole, dipende dalle vostre esigenze.

Un sacchetto da 5 kg di carbone costa dai 4 ai 9 euro, dipende molto dalla qualità e dalla grandezza della carbonella. La durata del sacchetto dovrebbe essere di circa 3 ore.

Altre considerazioni

Molti barbecue sono senza coperchio, ma vale la pena comprarne uno che lo abbia visto che la cottura diventa più versatile, si può controllare meglio il calore, ed il cibo, non si brucia all’esterno per rimanere crudo all’interno.

Con un barbecue a gas si dispone di più fuochi, più sono meglio è, ma il consiglio è di trovare quelli a 3: si può accendere due fuochi, per dare un po’ di colore alla carne, per poi spostarla sul terzo fuoco che sarà spento, e chiudendo il coperchio, il calore sviluppato all’interno del grill finirà di cucinare senza fuoco.

Con la carbonella, il processo è simile: si riempie un lato con il carbone, e inizialmente si cucina sopra la carbonella per poi spostarsi verso l’altro lato, chiudendo il coperchio per cucinare. Un termometro per il cibo è un’ accessorio utile per assicurare che il cibo venga cotto correttamente.

Quando si considera la dimensione dei barbecue, per prima cosa, bisogna pensare a cosa si cucinerà. La tendenza è che le persone cucinano grandi pezzi di carne con un barbecue di dimensione a volte leggermente sottodimensionate. Se avete intenzione di cucinare molti hamburger e salsicce per un grande gruppo si consiglia uno spazio della griglia più grande. Potete prendere in considerazione anche una cremagliera di riscaldamento che potrebbe essere utile per mantenere il cibo caldo, pur continuando la cottura.

Se avete intenzione di cucinare del cibo che potrebbe scivolare in mezzo alla griglia (come uova, verdure, piccole fette di bacon), potete pensare ad un modello con la piastra. Esistono anche modelli che hanno contenitori laterali per bollire patate e verdure. Un barbecue a gas dovrebbe avere una zona per raccogliere il grasso che si crea durante la cottura.

Guardate anche agli aspetti pratici, come ad esempio dove si ripone il barbecue quando non in uso, tenete presente che se lo collocate all’esterno sarà bene comprare una copertura per mantenerlo sempre pulito.

Quanto deve durare?

Quanto si vuole spendere per un barbecue a gas e per quanto tempo ci si aspetta che duri? La maggior parte delle griglie a gas non costano poi cosi tanto e possono durare per diversi anni. Quando comprate un barbecue, controllate che sia robusto nella costruzione e che sia stabile. Controllate che i fuochi da dove esce la fiamma siano di ottima qualità, perchè in genere è la parte più debole che di solito può essere sostituita. Ricordatevi di mantenere la griglia pulita, sia per migliorare il sapore del cibo, ma anche per prolungare la vita del bbq.

Attenzione alla sicurezza

Anche quando state passando una giornata spensierata fra amici, dovete sempre tener presente delle regole sulle sicurezza da osservare quando utilizzate il barbecue:

  • I barbecue sono da utilizzare all’esterno.Non si usano in spazi chiusi, come edifici, garage o tende, visto che produce fumi tossici che si accumulano nell’aria (monossido di carbonio, dal carbone) causando lesioni o addirittura la morte.
  • Tenere i fiammiferi, gli accendi fuoco e combustibili lontano da fiamma e calore e non lasciare mai il bbq incustodito. Tenere i bambini e gli animali domestici lontano.
  • Non tentare di spostare un barbecue una volta acceso.
  • Lasciare sempre che il barbecue si raffreddi completamente prima di pulirlo o coprirlo.

Barbecue a carbonella

  • Accendere il barbecue con gli accendi fuoco e combustibili realizzati appositamente per lo scopo, non utilizzare benzina o altri prodotti infiammabili.
  • Leggere attentamente le istruzioni del produttore.

Barbecue a gas

  • Verificare che sia correttamente collegato alla bombola del gas, e che il tubo non si danneggiato o screpolato.
  • Eseguire la prova di tenuta di gas prima di utilizzare il barbecue per la prima volta, e ogni volta che il regolatore viene scollegato.
  • Mettere sempre la bombola in posizione verticale.

Non lasciare i cibi crudi al sole prima della cottura.

Barbecue Portatile

Quello che state cercando in un barbecue portatile è qualcosa che si può facilmente mettere in auto, pulire, montare e smontare in loco. È inoltre necessario decidere tra un barbecue a gas o un barbecue a carbone: con la a carbonella ci vorrà molto più tempo per iniziare la cottura, invece il gas vi darà la possibilità di iniziare molto prima a cucinare.

Potete scegliere quella a carbone se vi piace il gusto che lascia sulla carne, ma è molto più facile da usare uno a gas, è molto più facile da pulire, più veloce da installare, e da chiudere, ed è possibile controllare il calore molto meglio. Ora, se avete intenzione di comprare una griglia a carbonella vi consiglio di prendere un Weber, marca di barbecue ottima.

Ricordatevi che la griglia deve essere montata su una superficie piana e di farla raffreddare prima di smontarla e metterla in macchina.

Barbecue Elettrico

Il barbecue elettrico sono un’ottima soluzione per cucinare una grigliata quando si abita in appartamento e, se il regolamento condominiale lo permette, si può posizionarlo sul balcone. Questa è la motivazione principale, ma anche chi ha un piccolo giardino potrebbe preferirlo ad altri tipi di barbecue per diverse ragioni, ad esempio, il prezzo , che di solito risulta più economico delle altre tipologie, la praticità con il quale si scalda la griglia, visto che non si deve aspettare che la carbonella diventi calda, e poi non sarà necessario portarsi dietro sacchi carbone o pesanti serbatoi di gas, con il rischio che finiscano.

Con una griglia elettrica tutto ciò che dovete fare è collegarlo, attendere alcuni minuti per riscaldare ed il gioco è fatto. Queste griglie possono raggiungere fino a 600 gradi per cucinare facilmente carne, pesce e verdure.

Quindi ricapitolando i pro e i contro:

  • Il barbecue elettrico costa di meno
  • Hanno bisogno di essere vicino a una presa di corrente.
  • Si riscalda rapidamente
  • Non sempre il calore emanato si avvicina al gas o al carbone.
  • Soluzione per chi vive in piccoli spazi

Se è necessaria una prolunga, assicuratevi di comprarne una che tenga i Watt corretti altrimenti rischiate che si fonda la presa scaldandosi eccessivamente.

Per non fare fumo, derivato dal grasso che tocca la resistenza, riempite il contenitore di acqua (leggete le istruzioni del produttore).

Barbecue a legna

Se decidete di comprare un barbecue a legna, la maggior parte delle volte è per il gusto inconfondibile che viene dato al cibo dal fumo della brace: il gas o la resistenza elettrica non riusciranno a competere!

Il barbecue a legna (o carbonella) impiega per lo più un metodo diretto di cottura: il cibo viene collocato direttamente sopra la fonte di calore per cucinare.

Il calore condotto attraverso la griglia cucinerà il cibo, nel mentre il fumo del carbone rovente, affumicherà la carne.

Quando scegliete un barbecue a legna fate attenzione al materiale, deve essere in acciaio inox, e alle dimensioni: dovete calcolare quante persone dovranno mangiare e di conseguenza dovrete scegliere la grandezza del bbq.

Al momento dell’acquisto valutate tutte le caratteristiche che volete: ad esempio ci sono quelle che  hanno un supporto per il pollo arrosto , o un metodo semplificato per rimuovere la cenere rimasta dopo la cottura.

Il menu

Una griglia di base va bene per hamburger e hot dog, ma se volete cucinare grandi quantità di cibo scegliete un barbecue di dimensioni e qualità maggiori. Per preparare un contorno o tenerlo al caldo, scegliete modello con un bruciatore laterale. La lista della spesa va pensata accuratamente per non dimenticare nulla.

Conclusione

Il barbecue è stato a lungo un metodo preferito di cottura degli alimenti, nonché un centro di intrattenimento e di interazione sociale. Le persone usano barbecue per molti scopi diversi dal cucinare velocemente alcuni hot dog a cena, alla creazione di feste elaborate per più ospiti. La maggior parte delle persone trovano questo metodo di cottura facile da usare, visto che è stato utilizzato dall’uomo per decine di migliaia di anni. Nel mondo frenetico di oggi, molte persone non hanno il tempo di preparare la corbonella e poi pulire, così il barbecue a gas è diventato il metodo migliore per organizzare una festa con gli amici.